Strategie d’investimento

Dove investiamo

La mission che ci si era dati in fase di costituzione, era quella di investire in partecipazioni azionarie, di maggioranza o di minoranza, nei settori più diversificati, ma con un focus particolare nel settore energetico ed in quello infrastrutturale.
In tale ottica, per il tramite della controllata FT Energia, La Finanziaria Trentina ha investito rilevanti risorse nella multiutility trentina Dolomiti Energia, risultando il più importante soggetto privato con il 7% del capitale, e nel Gruppo Interbrennero, società a controllo pubblico deputata allo sviluppo intermodale del territorio.

A partire dal 2010, La Finanziaria Trentina ha allargato il proprio raggio d’azione investendo oltre 40 €mln in operazioni di private equity sul territorio locale, in affiancamento a imprenditori che hanno avviato processi di crescita o di ricambio generazionale.

Le operazioni di rilievo ad oggi compiute sono state di “minoranza” ed in partnership con altri operatori finanziari nazionali o internazionali, in grado di fornire all’azienda un adeguato  know-how manageriale. Tali operazioni hanno contribuito a condurre aziende locali verso il mercato dei capitali (GPI e Aquafil), a gestire importanti passaggi generazionali (TR Alucap e Marangoni Meccanica), a far crescere dimensionalmente le aziende target poi riallocatesi in gruppi più rilevanti (Spid, Rotaliana e Pervoice), ad aprire le stesse ad una dimensione più internazionale (Ladurner) e a finanziare importanti crescite aziendali (Lefay e Dental Liquid Kapital).

A priori non vi è alcuna preclusione per investimenti da effettuarsi al di fuori del territorio (Arkansas, Venpa, Hippocrates, Logos Progetti, Soil e Step ne sono un esempio), anche se la matrice imprenditoriale trentina dell’azionariato garantisce un elevato know-how nel contesto economico locale.

Traguardati positivamente i primi 10 anni, a seguito di una serie di Aumenti di Capitale, La Finanziaria Trentina ha incrementato ulteriormente il proprio attivo, che a fine 2020 è nell’intorno dei 70 €mln e che si attesta ai 108 €mln a livello consolidato, di cui il 70% finanziato con risorse proprie.
L’esercizio 2017 è stato l’anno più virtuoso in termini di redditività, in cui si sono perfezionate 2 importanti operazioni di cessione nel settore industria, a dimostrazione della positiva intuizione di destinare una parte rilevante delle proprie risorse in investimenti di sviluppo di importanti realtà industriali locali. Il successivo triennio è stato destinato al riposizionamento dei propri investimenti i cui benefici si vedranno nei prossimi esercizi.

Il fine ultimo dell’iniziativa è la creazione di valore, a medio-lungo termine, per i propri azionisti nonché una politica dei dividendi stabile che possa generare annualmente un adeguato ritorno sul Capitale Investito, compatibilmente con i risultati aziendali.

Come investiamo

LFT si propone come partner finanziario per lo sviluppo di aziende di medie dimensioni. L’approccio è quello di una partnership costruttiva con gli imprenditori o con il management delle società target, basata sulla condivisione di un piano industriale solido e di medio-lungo termine. LFT sin dalla sua nascita ha rivolto la propria strategia d’investimento principalmente al territorio locale, ove ha destinato stabilmente la quasi totalità delle proprie risorse. La parte residuale, ormai da qualche anno, viene investita in operazioni di club-deals che hanno come target brillanti PMI italiane prevalentemente ubicate nel Nord-Italia.

La principale caratteristica della strategia d’investimento di LFT è la flessibilità. Infatti, la sua particolare struttura societaria, diversa da altri operatori finanziari, consente di investire senza vincoli temporali, a differenza dei tradizionali fondi di private equity. Ne deriva che l’orizzonte d’investimento, seppur ipotizzato in fase di partenza di ogni singola iniziativa, può essere rivisto all’occorrenza, in funzione delle opportunità e allineando i propri interessi a quelli degli imprenditori o soci industriali di ogni singola iniziativa. Idealmente, fatta eccezione per gli investimenti stabili, l’orizzonte temporale può essere nell’intorno dei 5 anni.

Il razionale dell’investimento è sempre il medesimo: affiancare l’imprenditore, come partner finanziario di minoranza qualificata, in particolari momenti della vita aziendale (crescita del business, crescita per linee esterne, passaggi generazionali, buy-out, spin-off aziendali, nuove iniziative).
LFT è pertanto una holding, con la chiara mission di coprire un po’ tutte le tipologie di investimento aziendale (equity, debito, prestiti obbligazionari convertibili, project financing, investimenti quotati e non), con fiches d’investimento che possono andare da un minimo di 500 mila Euro a posizioni più rilevanti fino a 10 milioni di Euro, per arrivare agli importi investiti in Dolomiti Energia Holding, che ad oggi superano i 30 milioni di Euro.

Gli ambiti di investimento per LFT ad oggi si possono sintetizzare come segue:

Investimento stabile nella multiutility locale

Operazioni simil private equity sul territorio

Investimenti in società quotate locali

Club-deals in territori limitrofi con ruolo di “follower”

Investimenti internazionali con primari operatori esteri

Project Financing per infrastrutture

Investimenti indiretti in start-up tecnologiche

Prestiti obbligazionari, eventualmente convertibili

Operazioni di crowdfunding immobiliare tramite piattaforma trentina di investimenti

LFT non investe in operazioni di turnaround o ristrutturazione di aziende in difficoltà, né opera direttamente nel venture capital e nel settore immobiliare.

® La Finanziaria Trentina Spa 2021 | Capitale Sociale € 45.000.000,00 i.v. registro delle imprese n. 185708 – CCIAA TRENTO Codice fiscale e partita IVA n. 01896030226

Sede legale via Mantova, 53 – 38122 Trento | tel. +39 0461 260831 | segreteria@lafinanziariatrentina.it